Tapparelle elettriche fai da te : ecco come fare

Tapparelle elettriche

Visto i passi da gigante che la tecnologia fa tutti i giorni, hai pensato che sarebbe il momento di installare delle tapparelle elettriche. Certo, arrivare a casa e poter dire Ok google alza le tapparelle del soggiorno  non ti sembra vero.  Però allo stesso tempo ti stai chiedendo quanto ti costa, e l’entusiasmo iniziale è subito svanito. La comodità delle tapparelle elettriche però è più forte, e se stai leggendo questa guida, è perché non ci hai rinunciato. Bene, leggendo questa guida ti accorgerai che hai fatto bene, sei al posto giusto.

Qui tratteremo come montare i motori alle tapparelle e renderle domotiche  in modo da poter essere comandate da telecomando o  telefonino. Il pulsante doppio va comunque sempre installato per comodità, e comunque il lavoro non è impossibile. Sempre meglio che spendere di più chiamando un professionista, per una cosa che si può fare da se

Quello che occorre

Installazione tapparella elettrica

Siamo pronti ad iniziare, hai preso i materiali che servono ? bene prendi una scala e gli attrezzi e iniziamo. Per prima cosa devi aprire il vano tapparella abbassare tutta la tapparella in modo che si vedono le cinghie che reggono la tapparella a l’asse. La cosa che devi fare adesso è quella di sganciare le cinghie e liberare l’asse dove c’è la puleggia con la corda.

La corda la puoi togliere che tanto non servirà più. Fatto questo sgancia l’asse dai supporti e lo scendi giù. La puleggia puoi toglierla, come la corda non servirà più nemmeno lei. Adesso hai l’asse questa specie di tubo ottagonale tra le mani, libero da tutto, e adesso inizia la costruzione. Prendi la confezione che contiene il motore e la apri.

Apertura confezione motore tapparelle elettriche

Confezione motore tapparella

Al suo interno trovi il motore cilindrico, i supporti e gli adattatori con mollette.  Il lavoro da fare è sempre lo stesso, ma possono esserci delle piccole differenze tra una marca ed un’altra. Su questo potrà esserti utile il manuale che trovi a l’interno della confezione. Ma ripeto, il lavoro comunque è quello che adesso ti vado indicando.

leggi pure : come coibentare il vano tapparella

Come puoi vedere gli adattatori a forma ottagonale sono due, uno quasi come un anello, e l’altro quasi chiuso con una fessura al suo centro. Il primo che devi inserire dalla parte dove non c’è il filo è quello ad anello, perché deve risalire il motore fino alla base dove c’è il filo e incastrarsi. Mentre l’altro va inserito in modo che il gancio del motore entri dentro il foro per essere bloccato dalla molletta data in dotazione.

Supporti tapparelle elettriche

Supporto motore

Questo serve per tenere il motore a l’interno dell’asse fermo e al centro. Quindi adesso inserisci il motore dentro l’asse dalla parte senza filo fino a bloccare la testa dove c’è il filo a filo con l’asse.

Una volta inserito il motore all’interno, dobbiamo fissare i nuovi supporti dove c’erano i vecchi, per reggere l’asse. In base al tipo di motore, il vecchio supporto della parte opposta al lato dove c’era la puleggia, potrebbe rimanere come era prima. Quello che se non va bene deve essere adattato, è quello dove adesso c’è il motore al posto della puleggia.

Li il supporto deve essere maschio per inserirsi nel foro del motore. Quindi se non va bene togliere quello che c’è adesso nel vano tapparella, ed inserire il nuovo. Quello che abbiamo detto che potrebbe andare bene, comunque deve essere fisso. Non deve avere movimenti che potrebbero rovinare il motore.

Montaggio tapparelle elettriche

Passato questo punto, inserisci l’asse nella sua sede, fai passare il cavo dal foro dove passava la corda, e fissalo fino a dove inserirai il pulsante di comando. Ricordati che prima di inserire il pulsante, devi interrompere il cavo per inserire l’interruttore wireless. In pratica il filo deve attraversarlo tagli il cavo e metti in mezzo questo interruttore.

Pulsante doppio tapparelle elettriche

Poi il cavo va al pulsante. Dove metti il pulsante, devi portare un filo da una presa vicina in modo che si può alimentare il motore.Adesso bisogna lanciare la corrente per far girare il motore. In questa fase ci serve il chiavino per regolare il fine corsa del motore. In pratica quando azioniamo il motore, questo deve fermarsi in posizione giusta sia quando scende che quando sale.

Regolazione

Comandi wireless

Non vorremmo mai chiudere la tapparella e lasciarla a 10 centimetri da terra mentre il motore è arrivato a fine corsa.Quindi facciamo girare il motore tutto in discesa, e a quel punto possiamo agganciare la tapparella. Così sappiamo che quando è tutta giù è chiusa del tutto. Adesso mandiamo su e vediamo fino a che punto stacca.

Interruttori wireless

Se va troppo su lo aggiustiamo col regolatore e farlo fermare un po’  prima. E il contrario se invece si ferma troppo presto. Adesso la tapparella dovrebbe salire e scendere in modo normale, e con l’adattatore wireless è pronto per essere azionato tramite le varie applicazioni Ok google o Alessa ecc.

Precedente Pulire whatsapp in pochi passaggi semplici Successivo Autoit : come scrivere un automazione per computer