Scaldabagno perde acqua : cause e rimedi

scaldabagno perde acqua

Può succedere che da un momento all’altro lo scaldabagno perde acqua. Certo se è nuovo, o comunque non tanto vecchio, non dovrebbe succedere, ma le cause perché questo si verifica sono tante. Quindi in base a quale problema si presenti, potrebbe succedere anche ad uno scaldabagno nuovo. Potrebbe trattarsi anche di un difetto di fabbricazione, infatti molte case offrono garanzia anche di dieci anni. Anche la scelta è complice di questi guasti; perché se si ricerca solo il prezzo e non la qualità può succedere di imbattersi in un articolo scadente. Un consiglio che vi do, andate sempre su articoli che siano smaltati all’interno. Questo evita che alla lunga le parti in metallo possano iniziare ad arrugginirsi causando i fori. In questa guida tratteremo tutte le possibili cause di perdita di acqua dello scaldabagno in modo da trattarle tutte in una sola guida.

Scaldabagno perde

  1. Perde acqua da sotto
  2. Acqua dalla valvola
  3. Perde acqua ruggine
  4. Perde acqua dal termostato

Un altro consiglio importante, è quello di eliminare la presa elettrica che di solito alimenta lo scaldabagno, ed è posizionata proprio sotto. Questo per evitare che in caso di perdita, l’acqua potrebbe venire a contatto con l’energia elettrica causando i danni che puoi immaginare. Per spostare una presa elettrica non è tanto difficile, conviene farlo. In questa guida viene spiegato come spostare un punto luce, seguendola riuscirai a farlo da te.

* Perde acqua da sotto

Questa è la condizione più generale che possa esistere, perché nella parte di sotto dello scaldabagno c’è di tutto e di più. La perdita potrebbe venire dai flessibili, che magari si sono rotti, o magari dalla guarnizione di questi. Se vediamo gocciolare l’acqua dalla curvatura del flessibile, non vuol dire che perda da li. In questo caso è consigliato togliere l’alimentazione elettrica allo scaldabagno, e con la mano risalire il flessibile per controllare da dove inizia ad uscire l’acqua. Se man mano si sale con le dita ci accorgiamo che è asciutto, vuol dire che la perdita non è in questa direzione. Magari risalendo dall’altro lato riusciamo a trovare l’acqua, ma se è anche li asciutto allora la perdita è in quel punto del flessibile. Allora si procede alla sua sostituzione seguendo questa guida Come sostituire il tubo flessibile.

* Acqua dalla valvola

valvola scaldabagno

Questa perdita è molto semplice da individuare anche se in molti casi può confondersi con quella del flessibile. Ma basta stare attenti e ci si accorge subito se la perdita è sulla valvola. Questa valvola è molto importante, e bisogna sostituirla se è guasta perché il suo compito riguarda la sicurezza. In pratica se l’impianto ha una pressione alta, la valvola è uno sfogo e fa abbassare la pressione. A riguardo vi consiglio sempre di regolare il termostato in posizione 60-70 gradi non di più. Questo oltre a garantire una vita più lunga all’impianto, allunga la vita anche allo scaldabagno. Per sostituire la valvola staccare prima sempre la corrente allo scaldabagno, e per montare la valvola nuova; mettetela col verso giusto, la freccia stampata sopra indica la direzione dell’acqua. Va montata all’ingresso dell’acqua fredda dello scaldabagno .

Guarda le offerte Amazon

C’è ne sono diversi modelli di valvola, prendete quella con la levetta in modo da poterla fare scattare ogni tanto.

* Perde acqua ruggine

resistenza scaldabagno

Questa è la situazione più brutta perché lo scaldabagno perde acqua di un colore che non preannuncia niente di buono. Anche se la ruggine potrebbe essere causata da una precedente perdita. Se è molto intensa come perdita e colore, e proviene dal centro potrebbe essere per due motivi. Primo, se ha il tappo centrale che si può aprire, potrebbe essere la guarnizione a causare la perdita. Questo potrebbe significare che lo scaldabagno non sia proprio andato. Anche se il colore dell’acqua comunque non è cosa normale. Secondo, che si sia bucato lo scaldabagno, e qui bisogna proprio sostituirlo. per procedere alla sua sostituzione, seguite questa guida: Come sostituire lo scaldabagno. Se invece è la guarnizione centrale, dovete scendere lo scaldabagno come viene indicato nella guida appena inserita, e sostituirla.

* Perde acqua dal termostato

Resistenza scaldabagno

Anche in questo caso la perdita è abbastanza intuibile, e qui bisogna intervenire in modo abbastanza celere, perché lo scaldabagno perde acqua e c’è la corrente elettrica di mezzo. Adesso che l’acqua esca dal termostato , è un po’ anomala come cosa, perché il termostato non è a contatto con l’acqua. Quindi in questo caso può essere come il punto tre di questa guida, e si sia bucato l’alloggio del termostato. Lo scaldabagno è salvo, bisogna smontare la parte centrale per togliere la resistenza che alloggia il termostato. L’incriminato è lei la resistenza che è a contatto con l’acqua. Bisogna sempre svuotare e scendere lo scaldabagno per operare.

Precedente Infiltrazioni acqua muro controterra Successivo Come collegare le cuffie bluetooth facilmente