Impermeabilizzare

Guida su come impermeabilizzare

Se abbiamo infiltrazioni d’acqua che si verificano dal terrazzo dobbiamo per prima cosa controllare bene se i muri sono bene impermeabilizzati, e se i chiusini sono sigillati bene in modo da essere sicuri che il problema venga dal lastricato solare senza dubbio, per evitare di fare spese senza risolvere il problema.

Anche se il terrazzo è pavimentato e non vogliamo affrontare una spesa eccessiva, si può procedere con l’applicazione dell’impermeabilizzante su di esso, basta scegliere cosa applicare, se guaina bituminosa a rotoli o guaina bituminosa liquida.

Per procedere alla posa della guaina a rotolo abbiamo bisogno di un cannello e bombola di gas un cazzuolino con punta tonda e un taglierino per tagliare la guaina oltre alla guaina e al primer bituminoso perchè è bene usarlo se incolliamo la guaina sul pavimento.

Guaina bituminosa

Quanti rotoli comprare: ogni rotolo è 10 mq quindi misuriamo la nostra terrazza lato per lato e sappiamo quanti mq ne occorrono tenendo presente che ogni foglio va sormontato per 5 cm sull’altro e che dobbiamo anche fare il battiscopa, quindi sviluppiamo le misure e prendiamo i rotoli che necessitano e anche il quantitativo giusto di primer.

Prima procediamo alla pulizia del pavimento spazzandolo, e poi lavandolo con acqua e acido muriatico al 50% per portare via ogni granellino di polvere che si trova nelle singole microfessure che andrebbero ad influenzare l’adesione del primer sul pavimento, e appena asciugato applichiamo il primer a rullo o pennello senza risparmiare prodotto.

Dopo che il primer si è asciugato possiamo procedere alla collocazione della guaina bituminosa, iniziano sempre dal chiusino a salire in modo che il sormonto sia sempre a favore dello scorrimento dell’acqua verso il chiusino perchè se montata al contrario creerebbe dei gradini che impedirebbero lo scorrimento dell’acqua e lascerebbero sempre residui che danneggerebbero la guaina col tempo.

Posizionando il rotolo di guaina vicino al muro e col cannello andiamo a riscaldare la parte che va sul primer e la andiamo srotolando facendola aderire bene al fondo, il lato della guaina ricoperto col nylon va sotto. Quando mettiamo il prossimo rotolo, posizioniamolo 5 cm sopra l’altro già saldato e procediamo come prima ma questa volta dobbiamo pure riscaldare il lato che è sopra il rotolo precedente e sigillarlo col cazzuolino in modo che la giuntura sia senza crepe.

Procediamo fino alla copertura di tutto il terrazzo così e appena finito dobbiamo fare la copertura del battiscopa tagliando la guaina a strisce dal lato corto. Se il nostro battiscopa è alto 20 cm noi dobbiamo tagliare la guaina a 30 cm x il metro di lunghezza della guaina. Trenta centimetri perchè 5 cm vanno saldati sulla guaina che abbiamo messo a terra e il resto va a coprire tutto il battiscopa e saldata anche al muro facendo sempre attenzione ai sormonti che devono essere sempre a favore dello scorrimento dell’acqua.

Guaina bituminosa liquida

Cosa diversa è invece utilizzare la guaina bituminosa liquida è molto più veloce e semplice da posare fermo restando che bisogna sempre spazzare e pulire il terrazzo e quello che ci serve è solamente un pennello o rullo senza bisogno di primer. E’ consigliabile tuttavia abbinare in alcuni tratti, come punti dilatazioni o l’angolo del battiscopa, la rete di intonaco in modo da conferirgli una tenuta maggiore grazie a l’armatura della rete.

Precedente Impianti di riscaldamento Successivo Infiltrazioni d'acqua