Site icon lopossofare.it

Dosi per pizza esatte per impasto

Dosi impasto pizza

In questo articolo abbiamo preparato delle schede dove vengono specificate le dosi per pizza suddivise in ingredienti pesati per fare la pizza in casa. Basta scegliere il tasto del numero di pizze da fare, e si presenterà la scheda con le dosi esatte. Sotto troverete i passaggi da fare passo passo per preparare da voi la vostra pizza fatta in casa.





lopossofare.it

Questo sito oggi ti da la possibilità di avere un assistenza dedicata su tutto quello che riguarda la manutenzione della casa.
Idraulica, elettricità, falegnameria, fabbro, piastrellista, coloritura, ecc. ecc.
Per parlare con un consulente Clicca qui.

Procedimento

Preparare tutte le dosi per pizza e metteteli da parte. Adesso per impasto a mano, prendete una ciotola capiente, e versate la farina. Prendete il lievito e scioglietelo nel acqua preparata in un altra ciotola. Appena il lievito è sciolto, iniziate a versare man mano che impastate, l’acqua nella farina. Quando avete già versato circa la metà dell’acqua, aggiungete il sale e continuate ad impastare.

Quando avete finito l’acqua, aggiungete l’olio sempre poco alla volta e appena finito, passate l’impasto su una spianatoia, e continuate a lavorare l’impasto fino a che non diventa omogeneo. Adesso l’impasto deve essere messo in una ciotola con un po di farina e lasciato a lievitare, coperto da un panno o pellicola, per 2 ore. Trascorse le 2 ore, l’impasto sarà raddoppiato.

Mettiamolo su una spianatoia, lavoratelo, e dividetelo in parti uguali per il numero di pizza da fare. Ponete i panetti in un vassoio e copriteli, e dopo una mezza ora, potete stendere e condire e metterli in forno.

Utilizzare la pietra refrattaria per forno permette di fare le pizze a casa senza utilizzo di teglie proprio come in pizzeria. Otterrete delle pizze come se fossero state cotte nel forno a legna. E’ facilissimo da utilizzare, si inserisce negli incavi del forno come una normale griglia. Ricordarsi che prima di toglierla quando avete finito, di farla raffreddare perché trattiene il calore.

Temperatura del forno tra 200 e 250 gradi. La temperatura può variare a seconda del tipo di forno, o della posizione della pizza dentro il forno. Vi consigliamo di seguire la cottura controllando di tanto in tanto lo stato di cottura. Anche se la tirate fuori dal forno elettrico non succede nulla, l’importante è non bruciarla.