Crea sito

Come accendere il fuoco facilmente

Sembra una cosa banale, ma per chi non ha dimestichezza, non sa come accendere il fuoco. Provando e riprovando, va a finire che ci si rinuncia, e addio barbecue tanto desiderato. Le cose da sapere che sono fondamentali, non sono tante, e quindi basta dedicare pochi minuti a questa guida, e sarà tutto facile. Adesso prenderemo in considerazione due modalità di accensione;  con un barbecue in metallo, usato a casa, o a terra quando si va a fare un pic nic. La differenza non sta nel come accendere il fuoco, ma come prepararlo.

Come accendere con un barbecue

Prendiamo della carbonella in sacchetto,  e dopo aver aperto la confezione, mettiamone quanto basta dentro  al barbecue. Adesso prendiamo la diavolina, spezziamone tre tavolette, e posizioniamole sopra il carbone. Adesso con altri pezzi di carbone, lo copriamo lasciando comunque dello spazio in modo che non soffochi. L’aria è molto importante per accendere un fuoco. Adesso dobbiamo accendere le tre tavolette, usando fiammiferi o accendini, oppure un attrezzo molto utile e semplice.

Un cannello a gas a cartuccia, molto utile soprattutto quando il carbone o la legna è un po umida, e soprattutto non mettiamo le mani vicino alla fiamma. Appena le tavolette sono ben accese, lasciamo che il carbone inizi a bruciare; e nel giro di pochi minuti, vi accorgerete che tanti pezzi di carbone sono accesi. Adesso basterà dare una mescolata al carbone, e soffiandoci sopra  anche con l’aiuto di un phon, vedrete che la carbonella si accenderà molto velocemente.

Come accendere il fuoco a terra

Per prima cosa prendiamo delle pietre alte un 20 cm e facciamo un perimetro grande quanto la griglia che utilizzeremo. La griglia dovrà posarsi sopra le pietre, per permettere di distaccarsi dal fuoco. Il perimetro di pietre, servirà pure a contenere il fuoco; per evitare che qualche carboncino possa essere portato via dal vento e causare un incendio.

A proposito, quando avrete finito, prima di andare via, assicuratevi che il fuoco sia completamente spento. Adesso se utilizzerete del carbone, fate come sopra, mentre se volete accenderlo con della legna trovata sul posto, fate in questo modo. Prendete della legna completamente secca, di diverse dimensioni. I rami devono avere diametro misto, da 1 cm a 5/7 centimetri, quelli troppo grossi, impiegherebbero molto tempo a ridursi a brace.

Leggi pure : Come fare un orto sul balcone

Appena finito la raccolta, posizionate i rami più piccoli sotto, e quelle più grandi sopra. Non abbondate;  per non soffocare il fuoco, gli altri rami si aggiungeranno pian piano una volta acceso il fuoco. Adesso accendiamo infiammando i rami piccoli che si trovano sotto, e vi accorgerete che nel giro di pochi minuti avrete un bel fuoco acceso. Basterà solamente aggiungere la legna, per fare la  brace che vi occorre.