Come sfiatare i termosifoni facilmente

Guida molto semplice dove con pochi passaggi si risolve il problema di sfiatare i termosifoni

Sfiatare i termosifoni

Sfiatare i termosifoni

Ogni anno appena arriva il freddo accendiamo i termosifoni per riscaldare la casa; e quasi sempre sentiamo un rumore di scorrimento dell’acqua anomalo dentro i termosifoni. Subito dopo toccandoli ci accorgiamo che sono caldi a metà. E allora pensiamo: ma come lo scorso inverno funzionavano benissimo e adesso no ??
cosa è successo ?
Adesso spieghiamo cosa è successo e cosa fare per rimettere tutto a posto in poche mosse.


Finito il freddo si spengono i termosifoni e l’impianto rimane in’attivo fino al prossimo inverno. Arriva la
bella stagione col suo caldo e accendiamo l’aria condizionata; il nostro impianto è sempre li fermo con
l’acqua dentro che adesso non serve. Ed è in questo periodo che o per qualche piccola perdita o per evaporazione, che il suo livello dentro l’impianto scende abbassando la pressione.

Leggi pure : Impianto di riscaldamento quale scegliere.

Appena accendiamo la caldaia entra in circolo
l’aria nell’impianto che causa i rumori di scorrimento dell’acqua e il mal funzionamento dei caloriferi.
Quello che dobbiamo fare adesso è togliere questa aria dall’impianto agendo in questo modo. Accendiamo la
caldaia assicuriamoci che i rubinetti di ingresso di ogni singolo calorifero siano tutti aperti al massimo. Operiamo nella valvola di sfiato come nella foto ponendo un bicchiere sotto per raccogliere la parte di acqua che uscirà e apriamo la valvola.

Sfiatare i termosifoni

Inizialmente uscirà solo aria seguita da spruzzi di acqua fino a che non uscirà l’acqua con una certa pressione; e a questo punto chiudiamo la valvola perché questo calorifero è a posto. Adesso ripetiamo l’operazione per ogni singolo termosifone; quando finito andiamo nella caldaia e guardiamo a che livello è la pressione dell’impianto dal manometro.

Leggi pure: Calcolo elementi termosifoni

La pressione ideale è appena sopra 1,5 bar che si legge dal manometro della caldaia. Per portarla a questo livello dobbiamo aprire il rubinetto di alimentazione
che si trova sotto la caldaia. Immettiamo acqua nell’impianto fino al raggiungimento della pressione giusta.
Per saperci regolare teniamo presente che: se immettiamo acqua alziamo la pressione nell’impianto; mentre se
la togliamo Sfiatando i termosifoni la pressione scende.

Quindi adesso sappiamo pure cosa fare se dobbiamo modificare la pressione; tenendo presente che se la pressione è sopra 1,5 a impianto fermo e freddo, appena l’acqua si riscalderà accendendo l’impianto, questa aumenterà. Se vogliamo che un calorifero riscaldi meno, basta chiudere un po il rubinetto d’ ingresso e il suo funzionamento sarà rallentato e la temperatura abbassata.

Precedente Accumulo fotovoltaico come fare Successivo Come sostituire la maniglia della finestra