Come riparare una porta in modo semplice

Guida pratica al fai da te

Come riparare una porta

Con l’andar del tempo può capitare che una porta abbia dei problemi che vanno dall’usura della maniglia allo strisciare sul pavimento. Questo rende il suo utilizzo molto complicato o completamente nullo. Grazie a questa guida: Come riparare una porta, capiremo come risolvere il problema. I problemi causati dalla maniglia sono l’impossibilità di tenere la porta chiusa. Questo comporta che basta un nulla per farla aprire o il contrario cioè appena chiudiamo la porta poi girando la maniglia non riusciamo ad aprirla.

Individuare il problema

Nel primo caso la colpa è della molla che essendosi rotta non fa scattare indietro il gancio che blocca la porta; appena c’è un minimo di aria questa si apre. Nel secondo caso il responsabile è la chiavetta che c’è dentro la maniglia; che essendo corta a furia di battere la porta questa si sposta dalla maniglia facendola girare a vuoto.

Come riparare una porta

Per risolvere il problema bisogna agire in questo modo; prendere un cacciavite, e smontare la maniglia tirando fuori anche la chiavetta che passa attraverso la molla. Smontare la serratura dal bordo della porta da dove esce il gancio che va a bloccare la porta. In alto e in basso c’è una vite, una volta svitate le due viti estraiamo la molla. Montiamo quella nuova e in pochi minuti abbiamo la porta funzionante e con pochi euro perché le molle costano poco.

Leggi pure: Infissi quali scegliere

Chiavetta difettosa

Come riparare una porta
Chiavetta porta

Se invece il problema è la chiavetta corta ( la chiavetta è il ferro a sezione quadrata che passa attraverso la molla e si aggancia alle due maniglie). Compriamone una nuova la tagliamo alla lunghezza che ci occorre; la lunghezza giusta è misurata sommando lo spessore della porta compreso le placchette della maniglia. A questa misura aggiungiamo la lunghezza della parte di chiavetta che entra dentro le due maniglie. Fatto tutto esattamente, la inseriamo rimontando il tutto e in questo modo la maniglia ritorna nuova.

Come riparare una porta quando striscia

Per risolvere lo strisciare della porta dobbiamo seguire questo procedimento; per prima cosa dobbiamo capire perché la porta striscia sul pavimento se è perché le cerniere hanno ceduto o per un rigonfiamento del pavimento.

Se il problema sono le cerniere allora bisogna fissarle meglio sostituendo le viti con altre più grosse di sezione e un po più lunghe. Se è la cerniera che si è rotta ( caso molto raro ) allora basta sostituire la cerniera solamente. Mentre se il problema è per un rigonfiamento del pavimento, o si ripara il pavimento o si può dare una piallata alla porta. Se abbiamo dello spazio sulla parte superiore della porta tra telaio e porta basta possiamo fare così; mettere delle rondelle nella spina delle cerniere in modo da recuperare quel mezzo centimetro che da la possibilità alla porta di non strisciare.

Per piallare la porta o mettere delle rondelle nelle spine delle cerniere bisogna comunque togliere la porta dalla sua sede e per fare questo inseriamo un cacciavite grosso sotto la porta completamente aperta e forziamo un po verso l’alto tenendo la porta in modo da non farla cadere a questo punto pialliamo la porta dalla parte bassa con una pialla a mano oppure inseriamo le rondelle ( max 2 per spina) nelle spine delle cerniere e rimontiamo la porta.

Precedente Smart tv fai da te in modo semplice e veloce Successivo Watt della batteria come calcolarli