Scarico del bidet come sostituirlo facilmente

Guida completa per sostituire lo scarico del bidet col fai da te

Scarico del bidet

Una delle cose più fastidiose che può capitare quando si apre l’acqua del bidet è sicuramente quella di vedere l’acqua scorrere sul pavimento; perché lo scarico del bidet è andato, e a quel punto lo sconforto è enorme perché oltre al danno c’è la beffa; visto che un posto più scomodo dove mettere le mani forse non esiste; senza contare che non tutti sanno cosa fare o come fare per porvi rimedio.

Leggi pure: Rubinetto intasato rimedi


La cosa più semplice è quella di chiamare un idraulico, ma tante volte non è così semplice; perché trovarne uno libero a volte è più difficile che fare ambo al lotto.
A molti viene in mente di metterci le mani in proprio, ma in molti casi non si sa come iniziare e allora ecco quello che fa per voi; una guida che vi spiega cosa e come fare passo per passo; per sostituire il tubo di scarico del bidet senza troppi problemi e a costo zero o quasi.
In fondo a questo articolo c’è pure il video dimostrativo di questa guida.

Quello che ci occorre sono:

Di solito i tubi di scarico sono da 1″ o 1″e 1/4 ( un pollice o un pollice e un quarto) ora per non sbagliare, o li comprate tutte e due; oppure togliete quella che avete
montata e vi recate dopo in ferramenta a prenderla uguale; e magari la fate pure tagliare e così non avrete bisogno del seghetto.

Preso tutto l’occorrente, adesso armiamoci di pazienza mettiamoci al lavoro.

Sostituire lo scarico del bidet

Il tubo di scarico del bidet da sostituire è bloccata al sifone mediante una ghiera sigillata da una guarnizione; mentre al muro è bloccata allo scarico da un gommino che evita che
l’acqua goccioli per terra e ricoperta con una rosetta cromata.

Svitiamo con la chiave a pappagallo la ghiera e una volta mollata spingiamo dentro al muro il tubo dello scarico, facendolo girare con le mani quindi l’azione sarà spingere e girare il tubo.
Questo ci permette di recuperare uno due centimetri di spazio tra il tubo e il sifone permettendoci di poter ruotare di poco il sifone e liberare il tubo dallo scarico, e tirarlo fuori.
Una volta tolto il tubo, lo confrontiamo con quello nuovo
e scegliamo quello di uguale diametro, li mettiamo alla pari così da poter prendere la misura per tagliarlo alla stessa lunghezza.

Operiamo il taglio allo


Anche se il taglio non vi viene perfetto non ha importanza, sempre che l’imperfezione non sia molto grave diciamo sopra il centimetro, perché se fosse così bisogna rettificare il taglio sempre col seghetto per renderlo più dritto possibile.
Una volta tagliata la cannuccia, dobbiamo fare il lavoro di prima al contrario, quindi mettiamo il gommino e la rosetta nell’estremità che va nello scarico, e la ghiera con la guarnizione nel lato che va nel sifone.


Spingiamo il tubo dentro lo scarico fino a che abbiamo lo spazio per poter ruotare il sifone e portarlo nella sua posizione originale e quindi allineata con il tubo, tiriamo fuori il tubo facendolo ruotare con le mani quindi ruotiamo e tiriamo, e posizioniamolo all’interno del sifone
facendolo aderire bene al suo alloggio, se notate il sifone ha un collarino dove alloggiare il tubo con la guarnizione che stretta dalla ghiera blocca il tubo al suo interno garantendo la massima tenuta.


Avvitiamo la ghiera stringendola con la chiave a pappagallo e controlliamo che il gommino nello scarico a muro sia posizionato bene e rimettiamo la rosetta a copertura dello scarico, e a questo punto non ci rimane che fare la prova del nove quindi apriamo l’acqua otturando il bibet per permettere di raccoglierne un po e sturiamo per fare uscire l’acqua e controllare se abbiamo fatto un ottimo lavoro.

Precedente Aste della tapparella sostituite col fai da te Successivo Sostituire rubinetto guasto : guida completa fai da te