Come sostituire la piletta della doccia





Come spesso accade per tantissimi oggetti, anche per la piletta della doccia con annesso scarico sifone arriva il momento della sostituzione causa usura, solo che molto spesso, la notizia ce la da l’ inquilino del piano di sotto, col fastidio doppio che, oltre a dover sostituire la piletta della doccia, dobbiamo anche riparare il danno causato al suo soffitto, e siamo fortunati se se ne accorge subito, e i danni sono contenuti, mentre sarebbe una cosa buona, se ce ne accorgessimo in tempo, magari facendo una attenta diagnosi alla nostra piletta, osservandola di tanto in tanto, per visionare se ci sono segni che possano allarmarci, come ad esempio punti di ruggine o addirittura piccoli fori. Con la guida: Come sostituire la piletta della doccia, spiegherò passo per passo come poter affrontare questo lavoro col fai da te in modo di dare la possibilità a chi ne è capace, ma anche ai meno capaci, di poterci pensare in proprio.



 La difficoltà in questa operazione, sta nel fatto che bisogna occuparci delle opere murarie, perché anche in questo caso, come per la vasca da bagno, la piletta è nascosta. Per poter mettere le mani sulla piletta, bisogna aprire una traccia, perché si trova sotto il piatto doccia, e adesso spiegherò come  operare.

Quello che ti serve:


Pistola-termica
·        Una mazzetta e scalpello
·        Un secchio edile e una cazzuola
·        Occhiali protettivi
·        Pistola termica
·        5 Kg calce pronta
·        1 chiave per piletta
·        Una piletta per doccia con sifone
·        Un Kg cemento bianco
     Un astuccio mastice rosso per pvc


Guida: Come sostituire una piletta. Occhiali-protettivi


La parte che ti interessa è la zona dove c’è lo scarico della doccia, quello che devi fare è rompere con la mazzetta e lo scalpello, i mattoni che sono in corrispondenza dello scarico, e che vanno dal piatto doccia al pavimento, di solito sono una striscia di mattoni in verticale di circa 8-10 cm. Quindi indossa gli occhiali protettivi, e inizia a rompere queste due strisce di piastrella, non serve aprire tutto, se per caso il piatto doccia ha l’ angolo dello scarico libero, cioè non è incassato a muro, puoi rompere le due piastrelle a striscia che fanno angolo. Rotte le mattonelle, devi togliere la calce che sta dietro, fino a che non vedi il sotto del piatto doccia completamente libero.


Malta-naturale


Se per caso lo spazio per metterci le mani dentro fosse troppo risicato, considera che bisogna armeggiare con attrezzi, bisogna farsi largo togliendo anche la mattonella del pavimento, cosa da fare solo in caso di estrema necessità,  solo per non aumentare i lavori, ma in caso estremo, meglio togliere la mattonella anziché il piatto doccia. Se tutto ok togli tutto il materiale da mettere da parte per poi essere riciclato nei centri di raccolta, ed inizia a smontare la piletta. Togli il tappo della doccia, e inserisci la chiave per piletta  al suo interno, fino a che le lamelle entrino dentro i fori, ed inizia a ruotare in senso anti orario fino a che non la smonti e la togli. Adesso bisogna operare da sotto, e con la pistola termica devi riscaldare il tubo dello scarico dove entra il sifone, bisogna riscaldarlo puntando il getto d ‘ aria calda un po’ su tutta la sua circonferenza, senza fermarsi solo in un punto, per renderlo un po’ morbido e facilitarti lo sfilamento della piletta facendo forza e ruotandola indietro.




Adesso dopo aver liberato il piatto doccia, con un panno umido pulisci le superfici per rimuovere ogni residuo che potrebbe dare fastidio al montaggio della nuova piletta, e prendendo la parte che va sotto, la posizioni in corrispondenza del foro, per controllare se il tubo arriva come misura ad entrare un tre centimetri dentro il tubo dello scarico, se è più lungo lo tagli con un seghetto, e pulisci l ‘ interno del tubo dello scarico e prova se il sifone entra agevolmente, altrimenti prima di mettere il mastice, devi riscaldarlo un po’, e subito dopo mettere il mastice ed inserirlo tenendo precisamente la piletta in corrispondenza del foro.





Controlla che le guarnizioni siano al proprio posto, e inserisci la parte superiore della piletta in modo da poterla avvitare con la chiave adatta. Adesso che lo scarico è montato, se il mastice è stato messo da almeno una mezza ora, puoi far scorrere un po’ d’ acqua per vedere se ci sono perdite, se tutto ok puoi iniziare a chiudere tutto.  Adesso serve una piastrella di uguale misura, e prendi la misura di quanto deve essere tagliata, e da una mattonella, dovresti farne due, se non hai nulla per tagliarla, puoi portarla da un marmista, e fartela tagliare, questo ti eviterà di comprare un attrezzo.


Piletta doccia


 Adesso che hai i mattoni tagliati, prendi il secchio edile, la malta pronta, e con la cazzuola riempi  mezzo secchio, aggiungi un po’ d’ acqua alla volta fino ad ottenere un impasto omogeneo, metti della malta sotto il piatto doccia inserendo qualche pezzo di mattone di quelli levati prima per dare un po’ di consistenza  e dopo aver messo ancora un po’ di malta, metti i mattoni battendoli leggermente col manico della cazzuola fino a che sono ben allineati. Adesso devono solo stare ad asciugare un po’ e dopo puoi stuccarli con un po’ di cemento bianco. Fatto tutto in modo corretto, adesso il lavoro è completato e puoi farti una meritata doccia.


Come sostituire una piletta



Inserisci la tua e-mail :

Informativa sulla registrazione