Come togliere la muffa dai muri



Da qualche giorno hai notato una macchia strana sulla parete e ti stai chiedendo: cosa  è adesso questa novità? cosa dovrei fare adesso? e come mai sia spuntata tutto ad un tratto? Ok se hai finito col farti domande posso dirti che sei al posto giusto, ho scritto apposta questa guida: Come togliere la muffa dai muri.  Capisco il tuo scoramento adesso ma non devi preoccuparti non è la fine del mondo e si tratta solamente di un fastidio che si può risolvere senza troppi problemi.




Come togliere la nuffa dai muri
Bisogna fare delle precisazioni e capire per bene come si forma la muffa sui muri e quindi specificare ogni singola causa, perché ognuna di esse ha una soluzione diversa che comunque porta sempre al solo risultato utile e cioè eliminare la muffa. Vediamo come si forma la muffa:

Causa umidità dovuta ad infiltrazioni d'acqua
Causa scarsa aerazione della camera
Causa poca traspirabilità delle pareti

La prima delle cause sopra elencate in pratica ha già dato anche la risposta e cioè le infiltrazioni d' acqua, questo è un problema che ho trattato in questo articolo ed è interessante leggerlo se il tuo problema dipende da questo. Quando l' acqua si infiltra ed arriva fino alla parte interna della parete si verifica un ponte termico e cioè l' umidità causata da infiltrazione, essendo più fredda dell ' aria interna, crea condensa, ti starai chiedendo: perché? te lo spiego subito in modo molto semplice. Quando di inverno guardi fuori dalla finestra e vedi i vetri appannati, se ci fai caso appena li tocchi spuntano delle goccioline di acqua e questo viene generato perché il vetro essendo sottile, riceve le temperature diverse da esterno e  interno e fa da ponte termico e nella parte più calda genera acqua, questa è la condensa. Nella parete le gocce d ' acqua vengono assorbite dal
muro e genera la muffa. La soluzione a questo problema è semplice da individuare, e cioè:
bisogna togliere le infiltrazioni d ' acqua e la muffa sparirà.


Come-togliere-la-muffa-dal-muro
La seconda causa produce la muffa perché se in camera non è presente una finestra, ed è il caso dei bagni ciechi o dei camerini, non essendoci riciclo dell ' aria, questo ne agevola la sua formazione. Nel bagno cieco, molto spesso nessuna parete è a contatto con l ' esterno, e quindi il problema può solamente generarsi per eccessivo vapore acqueo causato da doccia.
Nei camerini invece può generarsi se una delle pareti è a contatto con l ' esterno e quindi solito discorso, lato esterno freddo con lato interno caldo, genera condensa. In questo caso 
la soluzione è montare un aspiratore da parete che favorisce lo smaltimento dell ' aria interna favorendone il riciclo e abbassa di molto la possibilità che si formi la condensa.


Montare un aeratore potrebbe essere semplice solo nel caso in cui la parete da forare ti da la possibilità di poterci andare anche da fuori, ma se abiti in un condominio e sei al secondo piano, e nella parete esterna non c'è nulla, bisogna chiamare dei professionisti, mentre se un passaggio c'è perché magari sei a piano terra, allora potresti anche montarlo da te e ti spiego cosa occorre:

Per fare questo lavoro bisogna avere discreta praticità con trapano e collegamenti elettrici. 

Come-eliminare-la-muffa
  • Un trapano 
  • Una sega a tazza da 10 cm diametro
  • Un cavetto da 3,5 mm lungo fino ad arrivare alla presa più vicina
  • Una spina per il cavetto
  • Un aeratore elettrico
  • 4 tasselli da 8 mm se non compresi nella confezione 
  • 1 Tubo da cm 10 diametro di plastica da metri 1
  • 1 Griglia con rete da 120 cm diametro

Scelta la parete dove applicare l ' aspiratore, e assicurandoti che nel posto scelto non ci sono pilastri di cemento, tenendoti ad una altezza che va da almeno  40 cm sotto il solaio, per evitare di beccare la trave del solaio, puoi applicare il foro. La parete esterna sarà almeno di 30 cm di profondità quindi montando la sega a tazza nel trapano e mettendo la percussione puoi forare. Quando hai forato, misura la profondità del foro, e taglia il tubo di plastica alla stessa misura, mettilo dentro al foro, e dalla parte esterna monterai la griglia mettendo del silicone, mentre dalla parte interna monterai l ' aspiratore facendo prima i collegamenti elettrici col cavetto e nella estremità opposta del cavo  collega la spina. Blocca il cavo alla parete mediante chiodi oppure utilizzando la canaletta  di plastica fino ad arrivare alla presa
e a questo punto l ' aspiratore dovrebbe funzionare senza problemi.
Muffa-sui-muri


La terza causa è quella più invisibile perché può causarsi anche in ambienti dove sono presenti finestre e non ci sono infiltrazioni, e allora ti starai chiedendo: E allora perché succede? te lo spiego subito: In questo caso sono le pareti che non traspirano a causa di prodotti plastici usati come intonaco esterno o magari delle pitture interne che contengono delle resine che impediscono la traspirabilità della parete. 

Certo la presenza delle finestre dovrebbe annullare questo, ma si verifica che di inverno, le finestre rimangano chiuse più del solito, e la temperatura interna sia più alta, e in alcune zone specie negli angoli o dietro i mobili, l' aria circola molto raramente e la condensa ristagna causando la muffa. In questo caso la soluzione potrebbe essere quella di praticare dei fori come aeratore come visto sopra, oppure usare una pittura interna che  aumenti la traspirabilità ed elimini il ponte termico come spiegato in questo articolo. L ' articolo che ho appena indicato, c'è anche spiegato in modo dettagliato, come eliminare la muffa dalle pareti con un trattamento specifico igienizzante, perché cosa importante, la muffa fa male alla nostra salute, e rimanendone a contatto per periodi lunghi fa ancora più male.










Inserisci la tua e-mail :

Informativa sulla registrazione