Come sostituire una piletta

Come sostituire una piletta

Che succede? hai aperto l ' acqua in bagno e dopo un po hai visto bagnato a terra e non capisci da dove spunta? Non preoccuparti se l ' acqua non continua ad uscire vuol dire che riguarda uno scarico e quindi non c'è rischio di allagamento, ed allora un problema in meno. Niente panico ho scritto questa guida: Come sostituire una piletta apposta, e ti assicuro che è di una semplicità incredibile da seguire, quindi mettiti in tranquillità e dedicami un minuto che ti spiego tutto passo per passo.  Il punto dove hai visto bagnato è il sanitario interessato, e per capire cosa non va, bisogna chiudere il tappo, fare scorrere un po d ' acqua e chiudere il rubinetto, adesso metti una mano dietro il sanitario e devi toccare il sifone e apri il tappo per fare scorrere l ' acqua.


 Adesso mentre l ' acqua ti bagna la mano, devi sentire col tatto da quale parte esce,  e se la parte superiore è bagnata, vuol dire che è la piletta. Per metterti al sicuro ulteriormente, guardando  da dove si mette il tappo, se notiamo una leggera macchia di usura nei bordi della piletta, quella è la conferma. Ok adesso hai capito da dove viene il problema, e quindi bisogna che inizi ad organizzarti, quindi bisogna fare il punto su quello che ti serve.


Questo è quello che ti serve:                                                            

                                                                 

    * Una chiave per piletta
    * Una chiave a pappagallo
    * La piletta compresa di scarico completo  


Adesso la procedura che ti spiegherò è uguale sia per il bidet che per il lavabo, mentre per le pilette di doccia e vasca da bagno, ti rimando a questa guida, perché comprendono anche lavori di opera muraria. Per quello che riguarda invece la tipologia dei primi due sanitari, in questa guida possiamo operare senza bisogno di smontare i sanitari, a meno che non siano quelli attaccati al muro dove non c ' è lo spazio per mettere la mano dietro e allora non c'è altra soluzione allo smontarli. Detto questo, passiamo al lavoro vero e proprio.

Visto che devi montare tutto nuovo, anche perché non avrebbe senso fare tutto questo lavoro e rimontare dei materiali che tra qualche mese potrebbero essere da cambiare, puoi smontare direttamente la piletta in modo che lo scarico ancora montato, ti agevoli tenendoti fermo la parte inferiore, quindi togliendo il tappo dalla piletta, noterai al suo interno due fori contrapposti, che servono per raccordare la condotta del sovra pieno che è il foro che trovi nel sanitario appena sotto il rubinetto, allo scarico. Prendi la chiave per piletta, e noterai le due alette retrattili nella parte sotto, bene queste alette devono finire dentro i due fori appena descritti, e appena fatto, puoi applicare la forza necessaria per farla ruotare in senso anti orario. 

Ok come vedi non era poi così difficile, quindi quella smorfia di soddisfazione ci sta tutta, ok adesso dopo averla svitata tutta, tira fuori la parte superiore, e a questo punto puoi dedicarti al tubo cromato che va al muro e che a questo punto è l' unica cosa che ancora lo tiene su, e se riesci a toglierlo senza bisogno di smontare altro bene, per tanto va tutto messo da parte per essere riciclato, altrimenti, smonta con la chiave a pappagallo la ghiera esagonale che tiene il tubo cromato al sifone, e tirando via la cannuccia, hai liberato il sanitario da questo ingombro. Adesso ti consiglio di prendere un panno umido, e ripulire da eventuali scorie rimaste nel sanitario, la zona del foro, in modo che non siano da intralcio al montaggio della nuova piletta. Fatto questo, non ti rimane altro che dedicarti al montaggio del nuovo scarico, mi immagino la faccia che hai fatto appena aperto la confezione, e notato tutti quei pezzi, ma niente di preoccupante, non avanzerà nemmeno un pezzo. 


Dopo aver smontato la piletta vecchia,  hai capito come va montata quella nuova, e quindi nella confezione nuova abbiamo una guarnizione di gomma pesante che va nel bicchiere di sotto per sigillarlo al sanitario appena gli avviterai la parte superiore, dove devi metterci la guarnizione quella sottile che si solito è di nylon, mentre l ' astina con la pallina va inserita dentro il foro  del bicchiere della piletta che in pratica non è altro che l ' asta alza tappo, e va montata con la parte più corta dentro il foro, e bloccata con la ghiera circolare forata che andrà a chiudere il foro sigillandolo , mentre nella parte più lunga va montato il raccordo piccolo di plastica con i due fori dove in uno c'è una vite per serrarlo, questo serve per agganciare l ' asta che si tira per azionare il tappo. 

La linguetta metallica, anche se non la monti, non succede nulla. Adesso ti consiglio di montare il sifone nella piletta in modo che il compito, facendolo mentre è smontata, sia più semplice, e se hai dato una occhiata a quello che hai smontato, devi assemblarlo allo stesso modo, con le guarnizioni ognuna al suo posto. Fatto questo, con una mano prendi il pezzo di sotto della piletta, e con l ' altra, la parte superiore, ed appoggiandoli al foro del sanitario, avvita la parte superiore della piletta ruotandola in senso orario, fino a che sarà bloccata. Adesso controlla che le guarnizioni siano al loro posto e che non siano uscite dalle guide, e prendendo la chiave per pilette, con una mano tieni la parte inferiore che ti sarà più facile una volta che hai montato il sifone, e con l ' altra gira la parte superiore della piletta in senso orario senza stringerla troppo, quando vedi che la parte cromata aderisce bene al sanitario, vuol dire che va bene. 

Adesso devi solo collegare la cannuccia cromata dal sifone allo scarico al muro, e anche qui, taglia la nuova cannuccia come quella vecchia,  prendendo la misura affiancandole. Adesso dopo aver montato tutto, non ti rimane che mettere l ' asta alza tappo dentro il foro del supporto con la vite, e con un cacciavite lo serri per bene. Per regolarti e non sbagliare, abbassa l ' asta sotto messa, quella che è collegata al bicchiere della piletta, in posizione di apertura, e regola l' asta superiore, quella che è dietro al rubinetto, ad  altezza che più ti aggrada, e dopo stringi la vite. Adesso chiudi il tappo del sanitario, riempi un po d ' acqua, e prova per vedere se ci sono perdite, se positivo, regola le serrate dei raccordi fino a che non ci siano gocciolamenti. Se è tutto asciutto, puoi auto complimentarti, hai fatto un ottimo lavoro, raccogli tutti i pezzi, e ricorda che ci sono i centri di raccolta del metallo che li riciclano. 


Inserisci la tua e-mail :

Informativa sulla registrazione