Come sturare il lavandino

Come sturare il lavandino

Da qualche giorno hai notato che l ‘ acqua del lavabo scendeva nello scarico molto lentamente, ma andando di fretta avevi sempre rimandato questa incombenza. Solo che oggi l ‘ acqua di andarsene non ne vuole sapere, tanto che ci manca poco che esca dal sovra pieno, quindi hai preso la decisione di porre rimedio a questo problema, ma non sai che pesci pigliare, ti vedo un po’ nel pallone, ma niente preoccupazioni, ho scritto apposta questa guida facilissima : Come sturare il lavandino. Che sia ben chiaro, non ha niente a che vedere coi tanti rimedi già da te testati senza fortuna, già ti immagino col tradizionale sturalavandini ad armeggiare con strofinaccio per otturare il foro e con l ‘ altra mano a pompare con l’ acqua che schizzava via per terra, ma di andarsene dallo scarico non se ne parlava proprio.





No niente di tutto questo, si tratta di una semplice azione che senza fatica ti darà il risultato sempre sperato, quello di vedere l ‘ acqua andare via con la massima velocità, e soprattutto, molto semplice e veloce, da poter ripetere ogni qual volta ce ne sia bisogno, e per tutti gli scarichi di casa. Adesso senza dilungarci troppo, e passiamo in azione. 


Water intasato: ecco cosa fare

 Quello che ti serve : 


Una pompa di scarico ad alta pressione 




Lo so ti starai chiedendo tutto qui? Ma come è 
possibile? Niente paura, adesso ti spiego perché questo arnese ti risolverà il problema senza tanta fatica e in modo molto divertente. Dopo aver procurato questo attrezzo, al suo interno, aprendo la confezione, trovi la pompa ad alta pressione, un paio di guanti, e quattro ventose, che sono di misure diverse per usi diversi. E’ presente anche un foglio illustrativo dove spiega come utilizzare le seguenti ventose, ma come hai potuto notare, è tutto molto intuitivo, quindi niente sorprese sgradevoli. Nel tuo caso, il problema sta nel lavabo, e posso già da subito indicarti, che la ventosa da utilizzare è quel funghetto piccolo, quello più stretto.  


Come sostituire il copri water

Prendi la pompa in mano, e con l ‘ altra mano prendi il funghetto, e devi agganciarlo alla punta della pistola, dove c’è quel pallino forato da dove esce l ‘ aria, devi bloccarlo dalla parte bombata in modo che il cilindro possa entrare dentro lo scarico. Questo cilindro appena entra nello scarico, grazie alla sua forma, oltrepassa i fori della piletta che collegano lo scarico al sovra pieno, quindi questa volta niente acqua che schizza dappertutto, e soprattutto, non c’è bisogno di otturare il foro sotto il rubinetto. 



Adesso, non ti rimane altro da fare che, pompare aria dentro la pistola con la leva che vedi uscire sotto l ‘ impugnatura, come si fa con una normale pompa, e quando capisci che è piena, perché la leva diventa dura da spingere, inserisci il funghetto dentro lo scarico, che deve essere pieno d’ acqua, e schiacci il grilletto, ripeti se necessario l’ azione anche più volte, e vedrai che lo scarico si libererà di tutto velocemente, senza bisogno di usare prodotti corrosivi che potrebbero danneggiare le condotte creando altri guai, senza successo. 


 Quando finito, fai uscire eventuali residui di acqua da dentro la pistola, e rimetti nella scatola tutti gli accessori, in modo da non perderli, e ritrovarli quando se ne presenterà l’ occasione. Come hai potuto notare, è stato molto semplice e veloce, e adesso hai un arnese che al bisogno ti risolve tutti i guai in tempi brevi e senza bisogno di rivolgerti ad un esperto. Gli altri accessori servono: 

La ventosa grande, per il water, mi raccomando sempre, per far si che l ‘ azione della pompa abbia maggior efficacia, gli scarichi devono sempre contenere acqua, quindi se sono vuoti perché l ‘ acqua pian piano è andata via, provvedi aggiungendone altra, mentre la ventosa circolare piccola, va usata in tutti quegli scarichi dove non c ‘ è possibilità di inserire uno dei due funghetti.


Inserisci la tua e-mail :

Informativa sulla registrazione