Mattonelle cucina



Guida: Rivestimento in pietra.
Oggi le mattonelle in cucina trovano sempre meno spazio perché è tornata di moda piastrellare solo la parte che interessa la zona fuoco e lavello lasciando le restanti parti di pareti libere per essere pitturate e rendere queste zone come separate dalla cucina e quindi realizzare  un unico ambiente cucina soggiorno. La scelta di queste mattonelle di solito prendono in considerazione solo il lato estetico che è molto importante ma non bisogna trascurare quello tecnico e quindi stare attenti alla loro resistenza perché devono stare a stretto contatto con fuoco acqua macchie  e detergenti che con l'andar del tempo possono rovinarne le superfici comportando poi i lavori per la loro sostituzione e la relativa difficoltà nel  trovare un materiale simile che si abbini al resto dell'arredamento o all'abbinamento col pavimento.  



Guida: Scelta dei pavimenti.

Anche il formato delle mattonelle per cucina è importante perché una mattonella di grandi dimensioni ci garantirebbe meno fessure mentre al contrario quelle di piccole dimensioni ci daranno tantissime fughe che se non sigillate con materiale idoneo con l'andar del tempo creerebbero diverse fessure anti igieniche o macchie anti estetiche. Oggi sul mercato ci sono tantissimi articoli di ottima qualità che garantiscono materiali resistenti con risultati estetici eccezionali e superfici levigate tipo marmo che conferiscono  una lucentezza elevata rendendo l'ambiente ancor più luminoso ed elegante con la possibilità di avere anche  tagli di grandi dimensioni, uno di questi è il gres porcellanato materiale quasi indistruttibile resistente ai detergenti agli urti accidentali che in cucina sono all'ordine del giorno e al calore dei fornelli, è antimacchia in quanto la sua struttura vetrificata conferisce un basso grado di porosità che lo rendono impenetrabile e resistente anche alle abrasioni.

Tuttavia anche le normali piastrelle in ceramica possono andar bene sempre che rispettino le norme di sicurezza riportate all'inizio dell'articolo e sopratutto che non siano disegnati con prodotti che a contatto del calore possano sprigionare sostanze nocive prestando attenzione a scegliere comunque quelle che diano più garanzia nella robustezza in quanto essendo a rischio urti questo tipo di materiale si dimostra molto più fragile del gres porcellanato. Quando si provvede all'acquisto delle piastrelle è consigliabile prenderne qualche scatola in più in modo da averne di scorta per eventuali riparazioni o sostituzioni future, questa accortezza vi potrebbe far risparmiare in seguito perché vi risparmierebbe di doverle sostituire tutte. Anche la loro disposizione comporta dello sfido maggiore perché se messi a squadra ne consumi meno che posandole a 45 gradi quindi è sempre meglio comprarne qualche scatola in più e mettersi al sicuro.


Inserisci la tua e-mail :





Informativa sulla registrazione