Come sostituire le aste della tapparella

come aggiustare una tapparella



Le tapparelle con l'andar del tempo si deteriorano  per diversi motivi, ed a seconda del materiale che le compongono i punti deboli sono differenti come differenti sono i danni causati dagli agenti atmosferici. Il risultato del guasto però è lo stesso,  in pratica la serranda non si alza perché si mette di traverso o addirittura si separa in due parti o ancora peggio, esce dalle guide rischiando di essere portata via dal vento coi danni che ne derivano. La tapparella in pvc ha il suo punto debole nelle giunture che per via del sole e del freddo si irrigidiscono e si rompono  rendendo il sollevamento della stessa molto duro perché pendendo da un lato si strofina nel binario e rende il sollevamento pesante favorendo il totale distacco delle aste. Per sostituire le aste rotte abbiamo creato la guida Come sostituire le aste della tapparella dove passo passo vi spiegherà come fare e  cosa ti serve. 

Cassonetti tapparelle coibentati

Ecco quello che  ci occorre :

♦ Una scala a forbice
♦ Due bastoni da scopa
♦ Le aste nuove
♦ Un cacciavite

Prendi la scala e apri il vano avvolgibile se ci sono le viti svitale e togli il coperchio facendo attenzione quando lo tiri via a non farlo cadere o sbattere da qualche parte perchè se è di lamiere potrebbe essere anche tagliente mentre se non ci sono viti vuol dire che è ad incastro e di solito ci sono o due fori se è di legno, o due ganci che servono per afferrarli e fare forza verso l' alto, non serve tanta forza potresti anche aiutarti battendo con un martello perché può capitare di solito che vista la scarsa frequenza di apertura, il coperchio si incastri nella guida perché come spiegato   in questa guida  dentro il cassonetto entra oltre ad aria e rumori, anche della polvere e quest ' ultima con l' andar del tempo si annida nelle minime fessure del binario incastrando il tutto, anche per questo motivo conviene seguire i consigli della guida sopra citata e coibentare il cassonetto. L 'effetto che ottieni sollevando verso l' alto il coperchio è quello di vedere la sua parte bassa uscire dalla guida di sotto, ti accorgerai di questo perché guardando attentamente vedrai della luce tra i due pezzi, quindi fatto ciò non ti resta che fare una leggera forza tirandoti il coperchio verso di te e farlo scorrere verso il basso leggermente fino a che non sarà uscito completamente. Tieni presente che questi spostamenti sono al massimo di un paio di centimetri quindi niente di pericoloso o impossibile. Appena aperto il vano avvolgibile vedi l'asse che  sostiene la tapparella  dove viene raccolta la serranda quando la alzi e che  conterrà sicuramente la parte non staccata, controlla guardando le guide dove scorre l'avvolgibile, se c'è qualche asta impigliata, in pratica spesso succede che le serrande quando si tirano su con molta velocità, le aste tra di loro si spostano di pochi millimetri, che col tempo diventano centimetri ottenendo il risultato che i lati che scorrono dentro le guide non sono più allineati e si creano dei denti che si incastrano all ' imbocco della guida causando la rottura delle aste. A questo proposito, visto che hai aperto il vano del cassonetto, conviene controllare lo stato di queste guide e se sono un po chiuse conviene aprirle un po. Sul lato sinistro e destro all' altezza della base del cassonetto, nei due lati dove scende la serranda, vedrai sicuramente uscire una parte delle guide che sarà tagliata per dare una forma ad imbuto, appunto per agevolare l ' entrata della serranda, questi con degli urti della serranda potrebbero essersi piegate un po e in questo caso, aiutandoti con la pinza ti conviene ripristinare la normale forma ad imbuto. Adesso guarda se le aste della serranda sono per caso fuori guida e aiutandoti con un cacciavite grosso o anche col manico del martello fai una leggera forza per rimetterle in linea  e favorirne la discesa. Con la serranda mandata tutta giù e quindi con l'asse libero, vediamo i 

                     Ti potrebbe interessare anche:  Come sostituire la corda della tapparella

ganci che la sorreggono avvitati all ' asse con dei pezzi di cintino da tapparella e svitali  in modo di avere la serranda completamente libera. In questa occasione visto che hai l' asse completamente libero dalla serranda, conviene controllare se l' asse o la carrucola e anche i supporti che reggono tutto siano a posto perché se l' asse si muove troppo potrebbe convenire cambiarlo perché potrebbe causare questo mal funzionamento altre rotture col tempo. Adesso afferra i due cintini liberati, e fai forza per tirare fuori la serranda fino a farla uscire completamente fuori ed appoggiala a terra.  La parte che tirerai fuori non è molto pesante quindi è un operazione che puoi fare comodamente da solo. Adesso quello che devi fare, è liberare un  asta che ti servirà per campione da portare in ferramenta in modo che hai il colore e la misura, in ferramenta possono anche tagliare quelle nuove evitandoti  questo lavoro supplementare. Adesso che abbiamo comprato le aste nuove che ti servono puoi riprendere il lavoro. Fai la conta di quante aste ti servono e ordinane sempre qualcuna in più da conservare di scorta o addirittura per sostituirne altre che sono leggermente rovinate e che non ci metteranno tanto a lasciarti ancora senza serranda. Appena procurato l' occorrente, solleva da sotto  la serranda tenendo vicini i bastoni e appoggiali alle guide mettendoli sotto la serranda  in verticale in questo modo la serranda sarà sollevata e si manterrà in posizione in perfetta sicurezza in modo che dalla parte superiore, saranno uscite le altre aste, e rimontando sulla scala, tira fuori la serranda e controlla quante aste sono da sostituire e sfilale facendole scorrere verso un lato tenendo ferma quella di sotto così l' avrai liberata e messa da parte per poi essere buttata.  Se fai attenzione nelle aste c'è un lato maschio e uno femmina puoi accorgertene guardando l' asta o la foto sopra e si capisce subito il funzionamento, la parte superiore quella ad uncino, va inserita nella parte inferiore facendo combaciare le due punte e tenendole parallelamente in linea e si fanno scorrere lungo la loro ampiezza. Una volta sostituite tutte le aste rotte prendi la tapparella che avevi tolto in precedenza, e rimettila dentro andando ad agganciare la parte inferiore con l' asta nuova che hai montato operando in questo modo. Tenendo aperte le ante della finestra in modo che formino 2 angoli quasi da 90 gradi col cassettone, appoggia sopra di loro la parte di tapparella che avevi smontato prima, se è lunga puoi anche arrotolarla, tenendo libera l' asta inferiore che dovrà essere collegata con quella nuova che hai montato, adesso prendi un altra asta nuova e mettendo in linea i due tronchi di tapparella, le unisci infilando l' asta nuova tra le due estremità curando che siano messe ben allineate in modo che l'asta che stai per inserire, cucia i due tronconi di tapparella unendoli. Fai in modo che i due lati di tapparella siano allineate in modo che non si formino denti così che possano scorrere facilmente nelle guide. Adesso puoi scendere dalla scala e sollevando leggermente la serranda da sotto, tira via i due bastoni perché se il tratto di serranda che hai aggiunto è composto da almeno una dozzina abbondante di aste, la serranda non scorrerà da sola verso il basso, quindi non ti rimane altro che salire sulla scala, e accompagnare la serranda piano piano verso il basso facendola scorrere lungo le guide correggendo  all'occorrenza, le aste che si spostano leggermente sempre col cacciavite grosso o col manico di martello, non mettere mai le mani direttamente per evitare incidenti inutili. Adesso che la serranda è tutta giù e vedi che non ci sono imperfezioni nella sua chiusura e precisamente che non si vede luce tra le aste, devi fare scorrere il cintino della tapparella come se volessi mandare giù la serranda, sai benissimo che la serranda è tutta giù, ma questo serve per far raccogliere tutto il cintino nella carrucola dentro il cassonetto e così facendo, la molla che si trova nella carrucola piccola che è montata in basso dentro la parete dove scompare il cintino inferiore, si carica come è giusto che sia. Adesso devi agganciare i cintini che sorreggono la tapparella all ' asse con le sue viti guarda bene l' asse e scorgerai i fori dove erano fissati prima e riusa quelli e appena finito fai il collaudo per vedere se tutto funziona bene, a collaudo positivo bisogna rimettere tutto al suo posto, quindi reinserire il coperchio della tapparella facendo entrare la parte superiore dentro la guida superiore, e appena entrato in modo che la sua parte inferiore riesce ad entrare nella guida di sotto, fallo scendere leggermente fino a che entri almeno un centimetro, se invece è quello con le viti, basta avvitarle ad il gioco è fatto.

                                   Leggi pure:   Infissi quali scegliere





Inserisci la tua e-mail :

Informativa sulla registrazione