Come sostituire il tubo flessibile del rubinetto


              


Il tubo flessibile


Ci accorgiamo che bisogna sostituire il tubo flessibile del rubinetto   solo quando vediamo delle perdite d'acqua, cosa tra l'altro che si verifica sempre nei momenti meno opportuni e negli orari più assurdi proprio  quando un idraulico non si trova mai. Allora perché non provare a pensarci personalmente a risolvere questo problema? Capisco lo stupore e ti starai chiedendo come faccio? niente di più semplice ho scritto la guida come sostituire il tubo flessibile del rubinetto apposta. Allora iniziamo a capire come è fatto un tubo flessibile. 




Il tubo flessibile, è un normale tubo di gomma rivestito da un intrecciatura in acciaio che gli conferisce resistenza e flessibilità oltre che resistenza alle alte pressioni, garantendo che il tubo di gomma interno non si strozzi permettendo il normale passaggio dell'acqua, e dando la possibilità di fare delle curve che con altri tipi di tubo non sarebbero possibili. Alle sue estremità ha i raccordi per collegare i rubinetti alla rete idrica e sono fatti in modo che il suo montaggio risulti agevolato evitando mentre si stringono, che il flessibile si possa attorcigliare. Esistono di lunghezza variabile per usi diversi e anche i raccordi sono di diverse forme e misure quindi bisogna stare attenti alla scelta di quello giusto e cosa importante è sempre meglio tenerne qualcuno in casa per poterlo sostituire subito in caso di emergenza.



Quale tubo flessibile ci occorre



Per individuare quali tubi  abbiamo montati nei nostri rubinetti è semplicissimo, se abbiamo rubinetti miscelatore guardando sotto ci accorgiamo che i flessibili sono sottili, mentre il classico rubinetto normale li ha  più grossi, per i primi i raccordi sono 10 x 1 maschio e 1/2 o 3/8 di  pollice femmina mentre per i grossi i raccordi sono 1/2 pollice sia maschio che femmina. Esistono anche flessibili che sono in entrambe le estremità femmina femmina che si usano di solito per prolungare quelli dei miscelatori del lavello cucina.
In entrambi i casi il raccordo femmina è snodabile per agevolare il montaggio.


Da tener presente che i tubi flessibili  quelli sottili il maschio è montato direttamente al miscelatore e in alcuni casi se il flessibile da sostituire è quello,  bisogna che venga tolto il miscelatore dalla sua sede. Anche questa azione non è complicata, in quanto il rubinetto viene tenuto saldo sul sanitario da una barra filettata serrata da un dado  quindi basta svitarlo per togliere il rubinetto e poter smontare e montare i flessibili. Gli altri flessibili sottili avendo la parte terminale maschio più lunga, non necessitano dello smontaggio del rubinetto in quanto alla base hanno il dado esagonale e quindi possono essere raggiunti con una chiave speciale, ed essere smontati senza togliere il rubinetto. Difficoltà minima
Per procedere alla sostituzione abbiamo bisogno :


  • Due chiavi a pappagallo
  • Il flessibile con le guarnizioni
  • un astuccio di  teflon.                                                                               



Quale tubo flessibile comprare? questa è la prima domanda che ti starai facendo. Adesso ti spiego anche questo. Di solito è difficile vedere ancora montati rubinetti vecchi quindi tutti i rubinetti da 20 anni a questa parte sono tutti a mono comando e se qualcuno ha le manopole la struttura non cambia quindi troverai di sicuro dei flessibili sottili che vengono giù con raccordo 3/8 femmina, e quindi il flessibile che a te serve sarà : Un flessibile 1/2 pollice maschio per 1/2 pollice femmina e un raccordo riduttore maschio/maschio 1/2 x 3/8  la lunghezza del flessibile 30 cm per andare sul sicuro.
                                                                                   


                                                                            Come sostituire il flessibile
                                                          




Adesso che hai tutto il materiale necessario puoi passare al montaggio. La prima cosa da fare è quella di chiudere l'acqua dal contatore  dove si trova la valvola per la chiusura generale dell'acqua e subito dopo, per svuotare l'impianto apri i rubinetti del bidet che essendo il punto acqua più basso della casa, e quello del lavello quello più alto, agevolerà lo svuotamento completo dei tubi così che appena togli il flessibile, acqua non ne esce.



Adesso per smontare i flessibili procedi svitando il raccordo femmina che si trova sotto il rubinetto, con una chiave blocchi il raccordo che unisce i due flessibili,e con l ' altra prendi il dado esagonale del flessibile grande, e fai una forza in senso orario basta fare una leggera pressione con la chiave e il raccordo si svita agevolandoci il lavoro perché è snodabile, altrimenti si attorciglierebbe il flessibile rendendo impossibile l'azione.
Una volta smontato il raccordo femmina, procediamo svitando il raccordo maschio che si trova nel raccordo a muro sempre con una leggera pressione e sempre in senso anti orario e poi togliendolo con le mani.    


                                                                           leggi pure:  Come guarnire un raccordo


Adesso dopo aver tolto il flessibile e aver pulito il raccordo a muro e quello del raccordo del flessibile che scende dal rubinetto da residui di teflon o canapa,  prepara il nuovo tubo flessibile  al montaggio fasciando il raccordo maschio col teflon ben stretto tirandolo man mano che lo giri attorno al raccordo in modo che si fissi ben stretto come spiegato in questa guida e avvitalo nel raccordo a muro, adesso passa al raccordo femmina dove metti una guarnizione e avvitalo al raccordo del flessibile sotto il rubinetto e stringilo  senza fare tanta forza.


Adesso hai quasi finito, chiudi il rubinetto del bidet che avevi aperto per svuotare i tubi, e  quello del lavello e dopo vai ad  aprire l'acqua dalla valvola  generale, e vedi se hai  fatto un buon lavoro. Se ci sono dei leggeri gocciolamenti, basta stringere un po i raccordi e il gioco è fatto




Inserisci la tua e-mail :

Informativa sulla registrazione