Cassetta wc esterna


La cassetta wc esterna è una delle soluzioni possibili assieme a quella ad incasso o al flussometro per alimentare l'acqua di scarico al sanitario, mentre le cassette raccolgono l'acqua dall'impianto e si bloccano al loro riempimento grazie al galleggiante garantendo al momento del loro utilizzo la caduta di un quantitativo di litri d'acqua, il flussometro invece è collegato direttamente all'impianto di alimentazione e al movimento della leva fa scorrere l'acqua direttamente dentro il sanitario creando qualche problema in caso di poca pressione dell'acqua. Le cassette wc esterne ce ne sono di tanti modelli e di differenti materiali tanto che oggi sono un elemento importante nell'arredamento del bagno tanto da riproporre alcuni modelli antichissimi.  La cassetta a  zaino essendo esterna garantisce

Video guida come montare una valvola idraulica

in caso di malfunzionamento un intervento di manutenzione leggera senza dover dismettere piastrelle o parti di muri che invece si rendono obbligatorie per le altre tipologie visto che sono totalmente incassate dentro la parete e questo è uno dei motivi principali che portano alla sua scelta. Vediamo adesso come funziona la cassetta wc: l'alimentazione alla cassetta viene fornita da un punto acqua a parete fornito di passatore a farfalla dove mediante un flessibile  o una cannuccia cromata raggiunge la cassetta wc. Il raccordo interno alla cassetta dove viene avvitato il flessibile o cannuccia è collegato ad un galleggiante che si occupa di chiudere l'ingresso dell'acqua una volta che questa raggiunge un certo livello. Il mal funzionamento del galleggiante tuttavia non può causare mai un allagamento della casa perché in tal caso il sovrappieno della cassetta farà fuoriuscire l'acqua in eccesso direttamente nel water causando un rumore di scorrimento d'acqua che ci avvisa che qualcosa non funziona. Lo stesso rumore lo avvertiamo anche quando la gomma che ottura il foro di uscita dell'acqua è parzialmente consumata, o se qualche residuo di calcare si inserisce nella sua sede impedendo la giusta chiusura. Nel coperchio della cassetta che viene bloccata ad incastro  infine troviamo i pulsanti di scarico che una volta premuti alzano lo stantuffo che favorisce lo svuotamento della cassetta dentro il water. Se dobbiamo sostituire il gommino la prima cosa da fare è quella di chiudere il passatore a farfalla in modo da bloccare l'ingresso dell'acqua, svuotare la cassetta, sbloccare il coperchio della cassetta facendo una leggera pressione e toglierla dopo aver sganciato le leve dallo stantuffo. Adesso tiriamo fuori lo stantuffo e sostituiamo la gommina e a lavoro finito riposizioniamo il tutto al proprio posto  ricomponendo la cassetta. Se dobbiamo sostituire invece  il flessibile di alimentazione della cassetta, dobbiamo chiudere l'acqua sempre dal passatore a farfalla e sostituirlo facendo attenzione che al momento del montaggio del nuovo flessibile non si giri il galleggiante all'interno della cassetta a zaino, come possiamo notare, l'importanza del passatore a farfalla messo all'uscita del punto acqua a parete è fondamentale perché per qualsiasi operazione da compiere sulla cassetta ci permette di operare in totale autonomia senza dover chiudere sempre l'acqua dalla presa del contatore che toglierebbe l'acqua a tutto l'impianto della casa.
Per qualsiasi domanda sul procedimento della lavorazione o dei materiali ecc.ecc potete tranquillamente lasciare un commento qui oppure contattarci tramite mail e riceverete una risposta in breve tempo.