Come sostituire le aste della tapparella



Le tapparelle con l'andar del tempo si deteriorano  per diversi motivi, ed a seconda del materiale che le compongono i punti deboli sono differenti come differenti sono i danni causati dagli agenti atmosferici. Il risultato del guasto però è lo stesso,  in pratica la serranda non si alza perché si mette di traverso o addirittura si separa in due parti o ancora peggio, esce dalle guide rischiando di essere portata via dal vento coi danni che ne derivano. La tapparella in pvc ha il suo punto debole nelle giunture che per via del sole e del freddo si irrigidiscono e si rompono  rendendo il sollevamento della stessa molto duro perché pendendo da un lato si strofina nel binario e rende il sollevamento pesante favorendo il totale distacco delle aste. Per sostituire le aste rotte abbiamo creato questa guida che passo passo vi spiegherà come fare e cosa abbiamo bisogno. 
http://www.edilservicesicilia.it/tapparelle

Cassonetti tapparelle coibentati

Ecco quello che  ci occorre :

♦ Una scala a forbice
♦ Due bastoni di scopa
♦ Le aste nuove
♦ Un cacciavite

Prendiamo la scala e apriamo il vano avvolgibile se ci sono le viti svitiamole e togliamo il coperchio facendo attenzione mentre se non ci sono viti vuol dire che è ad incastro e allora bisogna spostarlo verso sopra e farlo uscire dalla guida dalla parte di sotto per poi tirarlo fuori dalla sua sede, di solito ci sono o due fori o due gancetti per aiutarci a spostare il coperchio. Appena aperto il vano avvolgibile vediamo l'asse che la sostiene e dove viene raccolta la serranda quando la alziamo e controlliamo guardando le guide dove scorre l'avvolgibile, se c'è qualche asta impigliata e col cacciavite facciamo leva per rimetterla nel binario e favorirne la discesa. Con la serranda mandata tutta giù e quindi con l'asse libero, vediamo i 

                                      Ti potrebbe interessare anche:  Come sostituire la corda della tapparella

ganci che la sorreggono e svitiamoli  in modo di avere la serranda completamente libera. Adesso scendiamo dalla scala e con le mani solleviamo l'avvolgibile in modo da poterci mettere di sotto una sedia per tenerla staccata da terra e così facendo  possiamo risalendo sulla scala tirarne una parte fuori dal vano serranda e sfiliamo un asta che ci servirà per campione da portare in ferramenta in modo che abbiamo il colore e la misura, in ferramenta possono anche tagliare quelle nuove evitandoci  questo lavoro supplementare. Adesso che abbiamo comprato le aste nuove che ci servono possiamo riprendere il lavoro. Solleviamo da sotto ancora un po la serranda tenendo vicini i bastoni che appoggeremo alle guide mettendoli sotto la serranda  in modo da sorreggerla e poterne tirare ancora una parte fuori da sopra fino a che non vediamo le aste buone e togliamo quelle rotte facendole scorrere da un lato, se facciamo attenzione nelle aste c'è un lato maschio e uno femmina e si agganciano facendoli combaciare dalle punte e poi scorrendole in modo da far combaciare le due estremità allo stesso modo inseriamo le aste nuove facendole sempre combaciare perché altrimenti quando abbassiamo la tapparella rimangono impigliate nelle guide e rischiamo di romperle. Una volta sostituite tutte le aste rotte prendiamo la tapparella da sotto e togliamo i bastoni e accompagniamo la tapparella piano piano verso terra fino a che sia scesa tutta, adesso dobbiamo fare attenzione che la corda sia raccolta tutta sulla ruota dell'asse, basta allentare la corda come se volessimo fare scendere la tapparella fino a fine corsa, e salendo sulla scala rimettiamo i ganci della tapparella sull'asse chiudiamo il vano serranda e la tapparella è riparata. Cosa importante se si interviene ai primi cenni di cedimento che notiamo sopratutto quando alziamo la tapparella le aste da cambiare saranno di meno e non rischiamo di avere dei danni maggiori.

                                                              Leggi pure:   Infissi quali scegliere

Per qualsiasi domanda sul procedimento della lavorazione o dei materiali ecc.ecc potete tranquillamente lasciare un commento qui oppure contattarci tramite mail e riceverete una risposta in breve tempo.